Menu
ato5acqua.toscana.it Senza categoria I migliori cuscini per cervicale quando si dorme sul fianco

I migliori cuscini per cervicale quando si dorme sul fianco



Le posizioni più comuni nelle quali si dorme sono tre: a pancia in su, a pancia in giù e sul fianco. Una delle più diffuse è senza alcun dubbio quella che prevede di riposare sul lato. Ad accomunare coloro che scelgono di dormire in questo modo è molto spesso il cattivo allineamento del collo. Da qui la necessità di acquistare un cuscino per la cervicale per alleviare fastidi e dolori. I marchi specializzati di cuscini per cervicale sono tanti: gli articoli presenti in commercio si differenziano per forma, dimensioni e prezzo.

Chi dorme di fianco andrà a creare un dislivello tra materasso e testa che sarà maggiore rispetto a quando ci si riposa supini o a pancia sotto. Per scongiurare la cervicalgia sarebbe il caso che la testa restasse allineata con la colonna vertebrale. In caso contrario, infatti, si farà i conti con dolori al collo, stanchezza cronica e mal di testa.

Il cuscino giusto

Prima di acquistare un cuscino è importante tener conto della posizione in cui si è soliti riposare. Per chi dorme di lato è fondamentale fare uso di un guanciale morbido e al contempo robusto che consenta al collo si restare sostenuto per tutta la notte. I materiali più usati sono il lattice e il memory foam. Quest’ultimo si adatta infatti in breve tempo e mantiene la forma senza deformarsi. I cuscini tradizionali in cotone non sono adatti per chi riposa sul lato perché troppo morbidi: questi prodotti tendono ad appiattirsi in breve tempo.

I cuscini in lattice si adattano ugualmente alla forma del capo senza appiattirsi mai. Sono capaci di assicurare il sostegno giusto al collo e alla colonna vertebrale. Non è indicato per chi dorme in altre posizioni. Molto gettonato ultimamente per ridurre i fastidi alla regione cervicale è anche il cuscino a gel. Si tratta di guanciali ipoallergenici e semplici da pulire; sono articoli che riescono ad assicurare un ottimo supporto a schiena e a collo. Il loro riempimento può risultare però più morbido rispetto agli altri modelli di cuscini per cervicale.

Per quanto riguarda le dimensioni, anche in questo caso, bisogna sempre considerare le esigenze di chi utilizzerà il cuscino. I bambini e le donne di gravidanza hanno bisogno ad esempio di un tipo di sostegno diverso rispetto ad altri soggetti. In questo caso il guanciale non dovrà essere molto alto perché potrebbe andare a crearsi un allineamento errato tra collo e schiena.