Menu
ato5acqua.toscana.it Senza categoria Cosa considerare prima dell’acquisto di una livella laser

Cosa considerare prima dell’acquisto di una livella laser



Le livelle laser sono strumenti molto utili non solo per i grandi interventi infrastrutturali ma anche per i lavoretti fai da te in casa. Chi è un appassionato di bricolage e falegnameria sa bene di cosa stiamo parlando. Questi apparecchi sono in grado di assicurare la massima precisione. Ecco perché con il passare del tempo hanno completamente preso il posto della livella a bolla. Basta pigiare semplicemente un tasto nella maggior parte dei casi per poter procedere a verificare l’allineamento. Con alcuni dispositivi si arriva ad accertate pure l’ortogonalità della pareti senza alcun tipo di problema.

La livella laser viene utilizzata per livellare i pavimenti, montare tende e mensole, verificare l’altezza delle porte, installare armadi e stipiti. Ci sono modelli di livelle laser rotanti che invece possono arrivare anche ad accertare l’allineamento di pali e travi, nonché ad essere impiegate nel settore agricolo e più precisamente per l’irrigazione. Di modelli in giro ce ne sono tanti che differiscono tra loro per forma, funzioni, costo e dimensioni, Per avere un’idea dei migliori prodotti in offerta, cliccate qui.

I fattori da tenere d’occhio

Sono diversi gli aspetti da prendere in considerazione prima di affrontare una simile spesa. Il primo fattore di cui tener conto è senza alcun dubbio quello della precisione: la livella laser deve essere, infatti, capace di stabilire il livellamento di una superficie, anche in base ad un millimetro. Altro aspetto importante è quello dell’autolivellamento: ci sono livelle laser manuali ed altre automatiche. E’ chiaro che i laser autolivellanti presentino una percentuale ridotta, quasi nulla, di errore. Si tratta inoltre di dispositivi che sono più facili da usare, più veloci e più precisi.

Quando decidiamo di acquistare una livella laser è necessario dare un’occhiata pure al rilevatore laser che ha due compiti importanti. Questo elemento serve, infatti, ad ampliare il raggio di lavoro e ad usare la livella laser pure all’aperto. Questi rilevatori laser tendono – durante l’utilizzo –  ad emettere dei suoni: se il suono è continuo, vorrà dire che è a livello. Quando invece si sente un suono discontinuo e veloce, sarà il caso di scendere; dobbiamo salire se il suono che avvertiamo sarà discontinuo e lento. Non tutte le livelle laser accettano i rilevatori laser: questa dunque è una caratteristica che va controllata prima di procedere alla spesa.

Ultimo fattore di cui tener conto è quello del montaggio: alcune livelle laser necessitano di un treppiede standard per funzionare, altre invece richiedono una procedura più complessa.