Menu
ato5acqua.toscana.it Senza categoria Come preparare il pesce alla piastra

Come preparare il pesce alla piastra

Le bistecchiere sono piuttosto frequenti nelle nostre case, ci consentono di cucinare la carne evitando l’aggiunta di grassi a differenza delle padelle comuni padelle. Esse costituiscono una perfetta alternativa alla cottura alla griglia della carne, e possono essere utilizzate pure per preparare ulteriori pietanze come ad esempio il pesce.

Ricetta per cucinare il pesce alla piastra.

Un elegante metodo di presentare il pesce è certamente mediante la cottura alla piastra: gli spiedini di pesce, le orate ed i tranci di pesce spada sono molto invitanti e profumati.

Le piastre per la cottura possono essere in ghisa oppure altri metalli, in tale tipo di cottura, non ci sarà contatto diretto con la fonte di calore e si eviterà l’eventuale formazione di carboni, la cottura avverrà per conduzione, potranno allora stare tranquilli i salutisti. In questa pagina delle ricette su come cucinare pesce sulla bistecchiera.

Il pesce ovviamente dovrà essere assolutamente fresco, caratterizzato dal cosiddetto occhio brillante e dalle carni toniche. In particolare, ci saranno qualità maggiormente ricercate di pesce che non avranno bisogno della marinatura, basterà soltanto aggiungere il sale.
Ecco una ricetta molto semplice per cuocere le orate alla piastra.
Ingredienti per due persone:

-due orate;

-sale;

-olio d’oliva;
-succo di 1/2 limone;

-rosmarino;

-prezzemolo.

Prima di iniziare bisognerà assicurarsi che la piastra sia ben calda, la cottura dovrà essere tanto più veloce e semplice, pertanto, la piastra sarà davvero calda quando inizierà a fumare, basterà metterla sul fuoco qualche minuto prima di dover cuocere il pesce, circa dieci minuti potranno bastare.
Le orate dovranno essere pulite con tanta cura, lavate ma non squamate. Occorrerà togliere le pinne, aprire e andare a svuotare il pesce, se si dispone di un coltellino tanto affilato per effettuare il taglio, l’operazione sarà più semplice, sarà senza dubbio opportuno sciacquarlo bene sotto l’acqua fredda, fin quando il sangue smetterà di uscire.

Basterà lasciare asciugare bene o farlo con l’aiuto di un canovaccio. Si posizioneranno poi, le orate sulla piastra calda, ogni 2-3 minuti occorrerà rigirare, facendo attenzione ad evitare di rompere le squame.

Quando si girano le orate, si aggiungerà l’intingolo, preparato con olio d’oliva, limone,prezzemolo, sale e rosmarino. Il tempo di cottura sarà definito pure dallo spessore dell’orata, in media impiegherà 7/8 minuti.Terminata la cottura, basterà adagiare le orate su un piatto da portata andandolo a contornare con limone tagliato a fettine in orizzontale e a piacimento pure delle fantasiose erbette profumate. Bisognerà servirle calde e come contorno si potranno abbinare carote lesse, patate oppure soltanto semplice insalata di lattuga cruda assieme a pomodorini.

Tag:, , , , ,